Tecnologia: Come aprire un blog. Consigli pratici e tecnici per essere sempre connessi grazie a EOLO

  • di danielac., pubblicato il ottobre 28, 2018
Sempre più spesso mi viene chiesto come ho fatto ad aprire il mio blog e come faccio a gestire le pagine social collegate; certe volte mi vengono chiesti consigli puramente tecnici (come per esempio quale connessione internet uso e qual è il mio tema in wordpress) altre volte il focus delle domande è incentrato sulla mia vita da blogger. Sono domande pratiche di vita vissuta, una vita che, chi ci segue, vede dietro lo schermo di un pc o di uno smartphone, una vita passata a scrivere e scattare foto e, nel mio caso, ore passate a cucinare.

Spesso mi chiedete il segreto e io, ogni volta, dico che non esiste nessun segreto. Dietro a qualsiasi blog o profilo social, grande o piccolo che sia, ci sono passione, dedizione, pazienza e ricerca.


Il successo (se così si può definire) non è una strada semplice e immediate ma è come un piccolo orto che va curato giorno dopo giorno perché i frutti, arrivata la loro stagione, possano essere maturi e pronti per essere raccolti. Lo stesso vale per i rapporti che si creano con i followers, bisogna coltivarli ed essere sé stessi sempre; quindi via le maschere (ovvio, non i filtri di Instagram, quelli sono indispensabili) e raccontiamoci per quello che siamo cercando di trasmettere a chi ci legge la stessa passione e lo stesso entusiasmo che mettiamo in quello che stiamo scrivendo o scattando sia il nostro un blog di food, beauty, moda o lifestyle.

Poi ci sono i consigli pratici e puramente tecnici. Una volta individuata la strada che volete percorrere e gli argomenti di cui volete parlare il primo passo è aprire un blog. Esistono 2 piattaforme tra cui scegliere: blogspot e wordpress, la prima è più semplice e lineare la seconda da più possibilità di personalizzazione. Il secondo step è verificare che il nome che avete deciso di dare al vostro blog sia disponibile.


Adesso non vi resta che dare al blog la vostra impronta; scegliete una palette di colori e un font per i vostri testi. Lasciatevi ispirare dai siti di blogger più esperte e che seguite perché vi piace il loro stile ma sempre restando fedeli a voi stessi. Fate delle prove, scrivete la vostra biografia: chi siete, dove volete andare a chi volete comunicare e cosa volete comunicare con il vostro blog. Aggiungete foto, possibilmente originali belle e luminose. Sporcatevi le mani e metteteci la faccia.

Ok, adesso è giunto il momento di andare online e l’alleato più importante sarà la vostra connessione internet che dovrà essere veloce e dovrà saper supportare i diversi device sui quali lavorerete quando sarete in casa, quindi computer e smartphone.

Io ho scelto di affidarmi a EOLO che mi permette di lavorare in tutta tranquillità e scaricare, nonché caricare, file anche molto pesanti in pochissimi secondi. EOLO garantisce inoltre una connessione internet banda larga rapida e senza interruzioni con pacchetti dedicati alle esigenze di ogni cliente: da EOLO Easy con internet ultraveloce fino a 30/3 Mb/s e chiamate illimitate gratuite, a EOLO Super che permette di navigare fino a 100 mega anche in provincia e di navigare (e vedere contenuti in streaming!) su più device in contemporanea. E ancora EOLO per i professionisti con offerte studiate per ogni esigenza lavorativa o EOLO per le aziende, internet veloce e affidabile su misura per le imprese.


Io mi fido di EOLO perché sfrutta il potenziale della tecnologia radio andando oltre il cavo e la fibra. Raggiunge i confini più nascosti e sconosciuti delle nostre province italiane per portare internet banda ultra larga. Un fedele alleato per chi decide di lavorare nel mondo del web e magari scrivere il primo post la sera, sul divano, davanti allo streaming della propria serie tv preferita postando stories e condividendo contenuti con gli amici. Questo è il bello della tecnologia, questo è EOLO.Ultimo consiglio: ricordatevi sempre di salvare quello che scrivete! Alla nostra distrazione non c’è connessione internet che tenga.


Post in collaborazione con EOLO
Ph immagini: web e sito EOLO

Nessun commento

Posta un commento