Food: con Philips Pasta Maker fare la pasta in casa non è mai stato così divertente

  • di danielac., pubblicato il giugno 19, 2018
Ci sono profumi, suoni e soprattutto gesti che più di ogni altro mi ricordano l’infanzia passata a casa dei nonni materni. Ricordo le estati passate a giocare in cortile, il profumo dei pomodori appena raccolti dall’orto, le galline e le uova ancora calde tra mani. 

Le stesse uova che portavo trionfante alla nonna per preparare la pasta fresca e quel gesto così naturale e rassicurante di impastare acqua, uova e farina; il miracolo di creare una sfoglia dorata e sottile ed io che, estasiata, giravo con tutta la forza che avevo nelle braccia minute la manovella un po’ sgangherata della macchina per la pasta.

Questi ricordi e questi gesti fanno parte di me e ancora oggi, nelle occasioni speciali, li metto in pratica come gesto d’amore nei confronti delle persone che amo e per le quali cucino: la mia famiglia.


Adoro fare la pasta fatta in casa, mi rilassa e mi rende orgogliosa ma fortunatamente ho a disposizione un aiutante molto speciale che mi permette di giocare con la fantasia e creare tanti formati e tanti colori di pasta differenti. In che modo? Semplicemente utilizzando la macchina per fare la pasta Philips Pasta Maker. 
 In soli 10 minuti Philips Pasta Maker prepara 250g di pasta fresca grazie ai suoi programmi completamente automatici di impasto ed esecuzione, è munita di diversi dischi per preparare spaghetti, fettuccine, maccheroni, penne, lasagne, ravioli, cannelloni, pizzoccheri, farfalle e tutto quello che la nostra fantasia ci suggerisce. 


E’ possibile preparare pasta colorata aggiungendo all’impasto il nero di seppia, piuttosto che il succo di barbabietola, di carote, di spinaci; preparare pasta rossa aggiungendo del concentrato di pomodoro o gialla usando dello zafferano e perché no, marrone utilizzando del cacao amaro.
 Per ottenere la pasta marrone è sufficiente incorporare 1 cucchiaio di cacao ogni 250g di farina e lasciar lavorare la macchina per la pasta Philips Pasta Maker al posto nostro. La pasta comincerà ad uscire dopo 3 muniti; potete decidere di preparare delle tagliatelle oppure, utilizzando l’apposito disco, dei maccheroni da condire a piacere con noci e gorgonzola, o ancora con un classico sugo di pesce.


 Grazie a Philips Pasta Maker anche le persone intolleranti al glutine possono gustare pasta fresca e liberare la fantasia in cucina senza rinunciare a nulla, Philips Pasta Maker può essere infatti utilizzata con tutti i tipi di farine tradizionali e con le farine senza glutine; per creare pasta all’uovo o senza uova combinando ogni volta ingredienti freschi e genuini come quelli dell’orto, per ottenere una pasta dal sapore unico. Grazie alla presenza di uova fresche, possibilmente biologiche, che si uniscono alle proteine della farina e della semola, anch’essa biologica, un piatto di pasta fresca fatta in casa apporta al nostro organismo notevoli benefici. 
Io mi sono lasciata conquistare da Pasta Maker e dalla sua semplicità d’utilizzo, oltre che dalle numerose ricette sane e complete che puoi creare in pochi minuti. E tu cosa ne pensi? Lascerai amici e familiari senza parole e l’applauso sarà assicurato! 



Post in collaborazione con Philips
Ph immagini: sito Philips.it

Nessun commento

Posta un commento