Il physio tape: cos'è e come si utilizza

  • di Redazione Love.Life.Lunch., pubblicato il novembre 07, 2017
L'utilizzo del physio tape sportivo si è molto diffuso negli ultimi anni per diversi motivi, un po' grazie alle molteplici utilità che ha assunto e soprattutto per il fatto di non aver controindicazioni ed è proprio per questo che è una pratica consigliata e accessibile a tutti. L’unica contraddizione o aspetto negativo se così vogliamo definirlo è che se a mettervelo non è un professionista l'uso del tipe non vi darà alcun beneficio, anzi.



Devo ammettere che a contribuire alla crescita di popolarità del tape kinesiologico sportivo è stata la pubblicità vista in tv durante le manifestazioni sportive: spesso lo si vede addosso ad atlete famose applicato nei vari colori e proprio questo aspetto lo ha fatto diventare, per certi versi, una applicazione fashion.

A questo proposito voglio rispondere subito a due domande che spesso mi rivolgono:

1) I colori cambiano la struttura del prodotto? No, il colore è solo un fattore estetico. Ci sono clienti a cui piace che gli venga applicato il tape di colore fucsia, altri azzurro e così via 

2) Il tape rilascia sostanze? No, altrimenti sarebbe acquistabile solo nelle farmacie e a mio avviso applicabile solo da personale sanitario.

Ci sono due differenti tape, quello ondulato che è più elastico, usato per tutti i tipi di contratture e molto per il massaggio linfatico mentre quello liscio, più rigido, che viene invece utilizzato per lo più in ambiente sportivo. I costi dei tipe variano in base al collante usato e devo dire che l'unico problema che si può incontrare è che il cliente ne sia allergico causando così forte prurito; a quel punto bisogna togliere subito il tape e lavare la parte lesa con un sapone neutro. 

Tutte le forme di tape utilizzate hanno un effetto antalgico, ma solo, il tape cosiddetto a “polipo” ha un effetto drenante quasi immediato. Si usa prevalentemente per sgonfiare gli edemi ed è molto utilizzato come drenante linfatico e anticellulite, pratico sulle borsiti e le distorsioni. Le altre forme invece, inibiscono o mettono in tensione i muscoli, favorendo il sistema antalgico e di protezione.

L'unica vera accortezza su cui voglio insistere è che la persona che ve lo posiziona sia veramente capace, il tape non è un medicinale ma non va nemmeno messo "a caso", bisogna conoscere bene l'anatomia e il sistema linfatico prima di causare più danni che benefici. 

Guardare i video-tutorial su YouTube non serve a molto perché non vi spiegano mai le tensioni da usare e come usarle a vantaggio del paziente, non vi diranno mai il motivo per cui mettere il tape in un modo piuttosto che nell’altro. Per il costo esiguo che ha, meglio rivolgersi a un professionista.

Ivan
www.obiettivobenessere.net

Nessun commento

Posta un commento