Food: dalla padella alla brace, corso semi-serio di cucina #1

  • di Redazione Love.Life.Lunch., pubblicato il novembre 28, 2017
Lo sai perché mi piace cucinare?
No, perché?
Perché dopo una giornata in cui niente è sicuro, e quando dico niente voglio dire n-i-e-t-e, una torna a casa e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato rossi d’uovo, zucchero e latte l’impasto si addensa: è un tale conforto! 

[Mary Streep nel film “Julie & Julia”]

Amo cucinare, mi rilassa, mi distrae, mentre taglio le verdure mi estraneo se ne ho bisogno oppure rifletto, elaboro pensieri ed idee, lo vedo come esercizio ripetitivo in senso zen. A prescindere dall’ora in cui arrivo a casa – anzi, a maggior ragione se faccio tardi e ho avuto una giornata particolarmente pesante – io mi metto ai fornelli, per la gioia di mio marito, che magari preferirebbe una soluzione più veloce ed easy come una pizza d’asporto. Mi rendo conto, però, che non per tutti è così, anche se la maggior parte di noi ama mangiare bene e non sempre i piatti d’asporto soddisfano palato, salute e portafoglio.

Imparare a cucinare è, come qualsiasi altra cosa, una questione di esercizio. Più tempo si passa ai fornelli, più si impara e più sarà facile cucinare, ma da qualche parte bisognerà pur incominciare. Se non sapete da dove partire, ecco un corso semi-serio per imparare a cucinare (molto semi e molto poco serio): cinque consigli per trasformarvi da principali azionisti di delivery a domicilio e produttori di pasti pronti a ospiti (e cuochi) della prossima cena di famiglia.



Consiglio numero 1 – Keep it simple!
Se non sapete cucinare o non lo avete mai fatto, nessuno – nemmeno voi stessi – si aspetterà da voi piatti gourmet. Partite da piatti semplici per prendere confidenza con pentole, fornelli ed alimenti: una pasta al pomodoro o della carne alla piastra con un’insalatona andranno benissimo per iniziare.
Poi i prossimi consigli che vi insegneranno a dare un tocco in più anche ai piatti più semplici, ma per ora non chiedete a voi stessi troppo. Se non avete mai cucinato, partite da piatti base e aumentate la difficoltà pian piano per iniziare a sperimentare con calore, pentole ed ingredienti. E poi prendete familiarità con la cucina, leggete ricette e iniziate ad essere abituati a nomi, tecniche, gadget.
Un petto di pollo ai ferri con delle verdure saltate in padella e delle patate prezzemolate (semplicemente lessate e poi condite con olio e limone) o una pasta condita con del sugo di pomodoro e ricotta sono veramente alla portata di tutti. Aiutatevi facendo mente locale e pensando a quello che facevano le vostre mamme e le vostre nonne in cucina quando eravate piccoli e ricordatevi che ad aggiungere si fa sempre in tempo: quindi occhio a sale, peperoncino, spezie, olio etc. Prendetevi del tempo per i primi approcci ed eliminate il multitasking.
E se proprio siete disperati… contattatemi sul blog, su Facebook o su Instagram per un consiglio mirato per voi cuochi alle prime armi e non dimenticate di condividere con Daniela e me i vostri primissimi piatti in cucina.  
Alessia Calzolari
-------

FOOD: TO JUMP OUT OF THE FRYING PAN INTO THE FIRE, AN HALF-SERIOUS COOKING COURSE

I love cooking, it distracts me. While I cut vegetables, I grow apart if I needed to or I reflect, I develop thoughts and ideas, I see that as a recurring zen exercise.
Regardless the hour when I come home- even more if I came home late and I had an heavy day- I start cooking to the delight of my husband, who maybe prefers a faster and easier solution like a takeaway pizza. I know that the majority of us love to eat well and the takeaway dishes not always satisfy the taste, the health and the price.

Learn to cook is, like other things, a matter of practice. The more you cook, the more you learn and it will become more easy, but you have to start doing it. If you do not know where to start, here is a half-serious course to learn to cook: five suggestions to transform you from takeaway clients to chef and guest of your next family dinners.

ADVICE n.1- KEEP IT SIMPLE!


If you are not able to cook or you never do that, nobody -even yourself- could expect from you gourmet dishes. Start from simple dishes to become friendly with pot, burner and food: pasta with tomatoes sauce or grilled meat with a big salad are perfect to start. Next suggestion will teach you to go the extra mile with the simplest dishes but for now do not ask yourself too much. If you have never cooked before, start from the basic dishes, increase slowly the complexity and start to test with ingredients and recipes. Then, you get used to names, recipes and techniques.
A grilled chicken breast with pan-fried vegetables and potatoes with parsley (boiled and seasoned with oil and lemon) or a pasta dish with tomatoes sauce and ricotta cheese are suitable for all.
Help yourself by thinking of what your grandma and mom did in the kitchen when you are little and remember that you can always add and be careful with salt, pepper, spieces, oil!
Take all the time you need for the first approaches and do it one step at a time.
If you are desperate you can always contact me on my blog.

Nessun commento

Posta un commento