New York Apple Pie

  • di danielac., pubblicato il marzo 13, 2017
New York è una di quelle città che indubbiamente ti rimangono nel cuore. Io ho cominciato ad amarla ancor prima di visitarla tre anni e mezzo fa.

Ho iniziato a conoscerla attraverso i film: Il Padrino di Francis Ford Coppola, Taxi driver di Martin Scorsese, Manhattan di Woody Allen; Ghostbuster e Mamma ho riperso l'aereo ma anche C'è posta per te con Tom Hanks e Meg Ryan, Autumn in New York (questo film mi ha convinta a visitare la Grande Mela a ottobre) e ancora Il Diavolo veste Prada, Colazione da Tiffany e non ultimo Sex and the City, la bibbia.

E ho proseguito la nostra conoscenza attraverso il cibo. Negli Stati Uniti, quando si vuole sottolineare che qualcosa è americano si dice che è "americano come l'apple pie"; e in effetti questa torta di mele è il simbolo indiscusso dell'America e di New York tanto quanto la cheesecake, ma questa è un'altra storia. Assaporare l'apple pie è come viaggiare e ritrovarsi immersi in un quadro di Edward Hopper, sentire nitidi i rumori della città e da quel momento non puoi più farne a meno.


Ingredienti per uno stampo da 21 cm

Per la pasta

125g di burro freddo
250g di farina 00
25g di zucchero semolato
1 bicchiere da caffè di acqua fredda
1 uovo
1 pizzico di sale

Per il ripieno

2 mele renette o granny smith
50g zucchero di canna
2 cucchiai di sciroppo d'acero (facoltativo)
1 cucchiaio di cannella in polvere
1 baccello di vaniglia
3 cucchiai di maizena o farina 00
2 cucchiai di succo di limone
una noce di burro

1 tuorlo + un cucchiaio d'acqua per la doratura

Preparare la pasta lavorando tutti gli ingredienti secchi preferibilmente con un robot da cucina per non scaldare troppo il burro con le mani. Aggiungere l'uovo e l'acqua fino ad ottenere un composto omogeneo. Dividere la pasta in due palle della stessa dimensione, avvolgerle nella pellicola trasparente e lasciarle riposare in frigorifero per almeno 1 ora.

Preparare il ripieno per l'apple pie tagliando le mele a pezzetti e aggiungendo la cannella, i semi del baccello di vaniglia, lo zucchero di canna e lo sciroppo d'acero (se non avete lo sciroppo d'acero raddoppiate la dose di zucchero). In un pentolino far sciogliere la noce di burro, aggiungere le mele e farle dorare, a questo punto aggiungere la maizena e il succo di limone e far cuocere per qualche minuto. Togliere da fuoco e far raffreddare.

Foderare una teglia tonda con una parte della pasta e della carta forno, bucherellare il fondo. Versare nel guscio di pasta il composto di mele e coprire con l'altra parte di pasta, chiudere i bordi premendoli con le dita (se necessario aiutarsi ad "incollare i bordi" con il tuorlo sbattuto). Spennellare la superficie con il tuorlo sbattuto e l'acqua, praticare un'incisione di circa 2 cm nel centro per permettere alla torta di respirare.

Infornare e cuocere per 45 minuti circa. Far raffreddare la torta completamente prima di toglierla dallo stampo. Servire tiepida con una pallina di gelato alla vaniglia.

PH Love.Life.Lunch. 2017 tutti i diritti riservati

2 commenti

  1. anch'iuuuu sono una ny lover!!!!🔝😍

    RispondiElimina
  2. ...ma anche la torta di mele ha tutta la mia stima😂<3

    RispondiElimina