Book: 5 libri + 1 da portare in vacanza

  • di danielac., pubblicato il agosto 03, 2016
Se non avete ancora deciso quale libro mettere in valigia o a quale lettura dedicarvi nell'ozio dei pomeriggi estivi distesi sul divano di casa in città, ecco la mia lista composta da 5 libri + 1 (poi scoprirete perchè l'ho chiamata così) da portare in vacanza.


Premetto che non si tratta dei fondamentali della letteratura, di best sellers indiscussi o di capolavori letterari che hanno sconvolto il millennio ma solamente una selezione dei miei libri preferiti, di quegli autori che ho amato e che quindi mi sento di consigliare. Sono libri più o meno impegnativi, che trattano temi a volte leggeri altre volte più duri, che portano a riflettere e ripensare le nostre vite in modo diverso e poi c'è lui, il +1, una "chicca" per rilassare la mente e ridere di gusto; perchè in vacanza, infondo, è giusto così!



1. AVRO' CURA DI TE di Massimo Gramellini e Chiara Gamberale
ed. Longanesi 2014 - prezzo di copertina 10.00 €

"Non posso impedirti di inciampare. Però posso medicare il tuo piede ferito. E prenderti in braccio, fino a quando non sarai in grado di camminare sulle tue gambe. Avrò cura di te". 



E' la storia di Gioconda detta Giò che a 36 anni viene lasciata da quello che credeva l'amore della sua vita, Leonardo. Smarrita e disperata si ritrova nella casa dei nonni defunti, l'esempio dell'unione perfetta che lei aveva sempre sognato. Una notte Giò trova un biglietto che la nonna aveva scritto al suo angelo custode per ringraziarlo, con lo sconforto di chi non ha nulla da perdere anche Giò prova a scrivere al suo angelo custode (Fìlemone) che, incredibilmente le risponde. Comincia così una storia fatta di scambi di bigliettini scritti di notte tra Giò e Fìlemone che le fa una promessa: avrò cura di te.

Gramellini in questo caso è l'angelo custode e la Gamberale da voce a Giò, si capisce fin da subito. Due modi di scrivere diversi che calzano perfettamente nei personaggi del libro. Lei spumeggiante e fresca, lui onirico e poetico (a volte troppo). Non mi ha entusiasmato subito forse perchè all'inizio è un po' lento e si fa fatica ad entrare in empatia con i personaggi, soprattutto l'angelo/Gramellini. Dedicato a chi crede negli angeli custodi e non ha paura di viaggiare alla scoperta del proprio io interiore.


2. RICORDI DI UN VICOLO CIECO di Banana Yoshimoto
ed. Feltrinelli 2003 - prezzo di copertina 11.00 €


"C'era qualcosa di erotico in quel cupo cielo invernale, con quella fitta coltre di nuvole, il grigio, il vento freddo. Tutto sembrava fatto apposta per spingere a cercare la pelle dell'altro. In quel colore grigio sconfinato, veniva voglia di chiudersi a lungo in una stanza. E in quella stanza, abbandonarsi ad un piacere senza limiti, come se fosse l'unico posto al mondo dove poterlo fare".


Cinque racconti per cinque personaggi che, in seguito a eventi improvvisi e dolorosi, si interrogano sul significato della propria vita e sulla possibilità di essere felici. Con il suo linguaggio semplice e incantato, Banana Yoshimoto affronta tematiche complesse ma i suoi personaggi riescono sempre a trovare, nella riscoperta dei rapporti umani e nella placida quotidianità dei legami affettivi, la serenità e la forza per continuare a vivere.

Io amo Banana Yoshimoto. Punto. La sua scrittura semplice e sensibile ti fa entrare subito in empatia con i personaggi e le loro storie, il più delle volte così tragiche da non credere che nel mondo possano esistere così tante sfortune messe insieme e destinate a una persona sola, ma pur sempre a lieto fine. Sconsigliato, non solo il libro ma l'autrice in generale, a chi soffre di depressione.


3. PETALI DI ORCHIDEA di Hu Lanbo
ed. Barbera Editore 2012 - prezzo di copertina 14.90 € 


"Parigi mi ha detto che dovevo vivere in modo romantico, con impegno, da sola. Roma mi ha detto che dovevo vivere con determinazione fino a raggiungere gli obiettivi più alti. Pechino mi ha detto che dovevo vivere amando gli altri. Alla fine ho scoperto che la mia fiducia è scaturita dai luoghi in cui ho vissuto, è scaturita dall'amore di Pechino, di Parigi e di Roma nei miei confronti".


Tre città, tre decenni e una ragazza che diventa donna. Un libro autobiografico, il primo romanzo di un autorice cinese scritto direttamente in italiano che mostra tutto l'amore di Hu Lanbo verso il nostro paese. Lanbo ha poco più di vent’anni quando lascia la Cina per trasferirsi a Parigi. Alle spalle una nazione ancora sconvolta dalla morte di Mao Tse-Tung, e due genitori funzionari dello stato cinese, davanti un ragazzo occidentale che ha il merito di aver acceso la sua curiosità. L’Europa ai suoi occhi da orientale ha mille colori (e alcune ombre), la sua vita si riempie di avventure, personaggi e conoscenze. Come l’amore ritrovato e perduto a Parigi, e ancora ritrovato a Roma, la sua seconda casa, dove si sposerà e metterà sua famiglia non con poche difficoltà. Ma il legame con Pechino è sempre forte; la sua città natale sarà infatti meta di un lungo viaggio di ritorno per far fronte a una delle prove più difficili della sua vita: sopravvivere a un male incurabile.

Testo semplice e descrizione dei fatti lineare. Il libro prende il suo titolo dal nome stesso dell'autrice: Lanbo significa infatti "ondata di orchidee". Mi è piaciuto perchè è un libro vero e diretto, senza fronzoli e parla di un viaggio fisico e interiore della protagonista. Consigliato a chi vuole capire meglio così significa emigrare dall'orinete in Eurora, e in Italia.


4. PARIGI E' SEMPRE UNA BUONA IDEA di Nicolas Barreau
ed. Feltrinelli 2015 - prezzo di copertina 15.00 €

"Una piccola cartoleria parigina e la sua eccentrica proprietaria. Un professore americano e un misterioso manoscritto. Una storia d'amore delicata e appassionante"


In rue du Dragon, nel cuore di Saint-Germain, ci si può imbattere in un piccolo negozio con una vecchia insegna di legno, un campanello d’argento démodé sulla porta e, dentro, mensole straripanti di carta da lettere e bellissime cartoline illustrate: la papeterie di Rosalie Laurent e del suo cane William Morris. Talentuosa illustratrice, Rosalie è famosa per i biglietti d’auguri personalizzati che realizza a mano. Ed è un’accanita sostenitrice dei rituali. I rituali aiutano a fare ordine nel caos della vita, ed è per questo che ogni anno, per il suo compleanno, Rosalie fa sempre la stessa cosa: sale i 704 gradini della Tour Eiffel fino al secondo piano e, con il cuore in gola, lancia in aria un biglietto su cui ha scritto un desiderio. Ma finora nessuno è mai stato esaudito. Tutto cambia il giorno in cui un anziano signore entra come un ciclone nella papeterie. Si tratta del famoso scrittore per bambini Max Marchais, che le chiede di illustrare il suo nuovo libro. Rosalie accetta felice e ben presto i due diventano amici, La tigre azzurra ottiene premi e riconoscimenti e si aggiudica il posto d’onore in vetrina. Quando, poco tempo dopo, un affascinante professore americano, attratto dal libro, entra in negozio, Rosalie pensa che il destino stia per farle un altro regalo. Ma prima ancora che si possa innamorare, ha un’amara sorpresa. 

Da leggere tutto d'un fiato. Come tutti i libri di Barreau quando hai finito di leggerlo provi già un'infinita nostalgia per i personaggi e sei triste finchè non ne cominci uno nuovo; per lo meno, per è sempre così. Adoro Nicolas Barreau e la sua scrittura calda e coinvolgente. E' un libro pieno di sentimenti e mille sfumature, fa sorridere il cuore e poi è ambientato a Parigi. E Parigi è sempre una buona idea, si sa.


5. ESTASI CULINARIE di Muriel Barbery
ed. Edizioni e/o 2000 - prezzo di copertina 15.00 €


Come spesso accade, questo testo è stato scritto 6 anni prima del più famoso L'eleganza del riccio che ha consacrato la Burbery al successo mondiale ma è stato pubblicato solo dopo. Il libro è ambientato nel signorile palazzo di rue de Granelle, dove Monsieur Arthens, critico gastronomico di chiara fama è in punto di morte. Insopportabilmente cinico ed egocentrico, Arthens decide le sorti degli chef più prestigiosi con un semplice suo giudizio. Prima di passare a miglior vita, Monsieur Arthens è tutto preso dalla ricerca affannosa di un sapore primordiale e sublime, il Sapore per eccellenza. Ha così inizio un viaggio gustoso e ironico che ripercorre la carriera di Arthens dall'infanzia ai fasti della maturità. Fino al finale a sorpresa. A fare da contrappunto alla voce dell'arrogante critico, c'è poi la nutrita galleria delle sue vittime, ciascuna delle quali prende la parola per esprimere il suo punto di vista su un uomo, la cui grandezza pubblica è pari solo alla sua miseria privata.

Che il cibo sia il vero protagonista di questo libro lo si intuisce già dal titolo. E' un libro che va immaginato, assaporato e percepito con tutti i sensi come un buon piatto. Gli aggettivi si sprecano è l'esaltazione del cibo è un viaggio delle ricette; un'amore viscerale che traspare dalla parole di un'autrice impeccabile e talentuosa. Estasi Culinarie è il preludio a quello che poi sarà l'Eleganza del riccio e, se vi è piaciuto il primo, e amate la cucina come me questo libro lo adorerete.

  ************
Ed eccomi finalmente arrivata al +1 che ho tenuto volutamente separato perchè si tratta di una "guida", di un "vade mecum" più che di un semplice libro; la "bibbia" di tutte le donne.

TUTTO QUELLO CHE SO DELLA VITA L'HO IMPARATO DA SEX AND THE CITY di Paola Maraone
ed. Rizzoli 2010 - prezzo di copertina 15.00 €

AVVERTIMENTO PER IL LETTORE: SE NON SAI COS'E' SEX AND THE CITY ESCI IMMEDIATAMENTE DA QUESTO BLOG E MEDITA MEZZ'ORA IN GINOCCHIO SUI CECI.


Che dire di questo libro. Niente. Si commenta da solo. Lo si può definire il #maipiùsenza oppure il #senoncelhainonseinessuno.


Io che sono crescita a pane e Sex and the City, che conosco tutte le battute delle sei stagioni del telefilm e dei due film a memoria, io che ogni volta che qualsiasi canale trasmette una puntata zittisco tutti e faccio sparire il telecomando, io che se sono un po' triste invece del prozac mi guardo una serie a caso (ho i dvd di tutte le stagioni), io che sogno di vivere a New York non potevo non averlo nella mia biblioteca.

Carrie, Miranda, Charlotte e Samantha rappresentano per le donne del pianeta quello che Pelè, Maradona, Van Basten e Platini sono per gli uomini appassionati di calcio. Alle lettrici che amano la serie e i film di “Sex and the City”, Paola Maraone propone (spaziando anche ad altri libri e film di culto come “Orgoglio e pregiudizio”, “Via col vento”, “Colazione da Tiffany”) le sue ironiche riflessioni su ciò che una donna può imparare dalla serie tv del cuore. Un libro ironico, senza pretese se non quella di farci divertire e svagare perchè signori, siamo in vacanza e anche la mente ha bisogno di riposare; perchè non si può vivere di solo Anna Karenina.

PH e testi Love.Life.Lunch. 2016 tutti i diritti riservati





Nessun commento

Posta un commento